LEGIO MAXIMA

Le Terre del Nord, al di sotto della grande catena montuosa impenetrabile, hanno avuto la fortuna di essere riunificate e riorganizzate da Silla, un soldato dalle capacità marziali ed organizzative mai viste prima, che in pochi decenni ha costituito la gloriosa nazione conosciuta come Legio Maxima, il più giovane dei territori civilizzati dalle razze intelligenti.

Hotel-del-Salto-before-renovations

Nella Legio Maxima non vi è differenza tra civile e soldato. Indipendentemente dalla propria funzione nella società, ogni abitante è inquadrato all’interno di una “formazione”, e deve obbedienza ai propri superiori. In cambio della sua disciplina, egli riceve il necessario che gli spetta, assieme alla dovuta protezione, nulla di più e nulla di meno.

La Legio Maxima cerca di presentarsi al mondo come un impero monolitico e bene organizzato, costituito da reparti (Centurie) irreggimentate e mobili, capaci di spostarsi ovunque, nel proprio territorio, per gestire i paesi colonizzati.

legio

Le Centurie Mars sono deputate alla conquista e alla difesa dei territori, le Centurie Vulcano alla costruzione e manutenzione degli equipaggiamenti, le Centurie Cerere organizzano la raccolta delle risorse alimentari e di supporto per le legioni presso i borghi civilizzati, mentre le Centurie Sociali, costituite dai villaggi appena inglobati nella cultura sillana, cercano ambiziosamente una loro identità all’interno di questo nuovo ordine sociale, nel quale la disciplina e il nazionalismo sono posti in cima alla scala dei valori di ogni cittadino, indipendentemente dalla sua professione.

Scarica e consulta le leggi della Legio Maxima:  Decalogo del legionario 1.1